Cambio Serratura Prenestina

Questa scheda è stata visualizzata 51 volte
Cambio Serratura Prenestina
User Rating: 5 (1 votes)

Le varie serrature di casa sono un prezioso strumento per bloccare le porte e concederci un po’ di meritato riposo quando più ne abbiamo bisogno. Il Cambio serratura Prenestina  è l’evoluzione della normale serratura e permette di accedere alle aperture in maniera più pratica, anche a distanza, per facilitarci la vita di tutti i giorni. In questo articolo andremo a vedere come funziona una elettro  serratura e una serratura elettronica, che differenze ci sono, in che modo si possono installare in casa per ottenerne un vantaggio concreto e, tra le altre cose, quanto sono grandi e quanto spazio occupano. Serratura elettrica: cos’è e come funziona La serratura elettronica è il classico meccanismo di apertura del cancello o del portone di casa da remoto, così da facilitare l’ingresso delle persone e risparmiarci un giro. La serratura elettronica può essere installata appunto su cancelli, ma anche su porte blindate o altre aperture, così da renderle apribili a distanza.

In genere, le serrature elettroniche sono collegate a un citofono o un videocitofono, attraverso il quale è possibile comunicare con l’esterno e identificare la persona da far entrare. La serratura elettronica si apre quando riceve un segnale mediante elettricità a bassa tensione. A differenza della serratura elettrica, l’elettro serratura funziona esattamente come quella classica, ma per azionare l’apertura viene utilizzato un elettromagnete, il quale è alimentato dall’energia elettrica e funziona esattamente come se avessimo utilizzato una chiave. Le varianti L’elettro serratura e la serratura elettronica presentano una serie di varianti in base alle necessità di casa o della struttura che si vuole proteggere. L’esempio più classico è il telecomando che si usa per azionare l’apertura del cancello di casa, oppure quello che fa aprire la saracinesca del box auto.

Il piccolo telecomando trasmette un segnale di apertura alla serratura elettrica, la quale si aziona e ci permette di entrare. Queste serrature prevedono inoltre un sistema di chiusura, vale a dire un impianto pensato per richiudere lentamente la serranda o il cancello dietro di noi una volta che siamo usciti. Serrature elettroniche e domotica: ecco come renderle davvero preziose  Le serrature elettriche esistono da moltissimo tempo, eppure l’arrivo della domotica è riuscito a renderle ancora più performanti. Questi sistemi innovativi di “casa intelligente” possono infatti interfacciarsi con le serrature tramite opportune installazioni che consentono di aprire le porte – o le finestre, o le tapparelle – utilizzando lo smartphone. In altre parole puoi effettuare l’apertura di porte e cancelli, ma anche delle serrande, comodamente dal divano di casa tua.

Alcuni sistemi di domotica permettono l’apertura delle tapparelle di casa previa opportuna installazione e attraverso l’installazione di un timer. In questo modo, la mattina potresti essere risvegliato dalla luce che filtra dalle finestre, e non più dalla solita sveglia. Questi impianti rivoluzionano completamente il modo di approcciarsi alla serratura elettrica, rendendola ancora più comoda e pratica. Chi desidera un tocco di sicurezza in più può addirittura sfruttare gli impianti di serratura elettrica con l’impronta digitale, in maniera da fornire un livello in più di sicurezza all’intero ambiente domestico. Come installare una serratura elettrica? È possibile installare le serrature elettriche in qualsiasi infisso o porta che non richieda per forza una serratura meccanica per essere attivata. Queste porte di solito sono blindate, cancelli oppure porte delle camere degli hotel o altre strutture di ricezione. In altre parole, tutte le porte che non hanno una chiave. Per tutte le altre, avrai bisogno di un’ elettro  serratura, che opera in maniera ibrida e può sfruttare il vantaggio di un giro di chiavi.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*