Geriatria Prenestina

Questa scheda è stata visualizzata 41 volte
Geriatria Prenestina
User Rating: 5 (1 votes)

La Geriatria Prenestina  è una branca della medicina che si occupa dei disturbi e delle malattie legate all’invecchiamento.

Si tratta di una specializzazione relativamente recente (in italia la prima cattedra universitaria di geriatria è nata nel 1962) che ha trovato, nell’aumento della durata della vita media e nell’aumento delle persone anziane, la spinta per svilupparsi e ampliarsi”. insieme al dott., medico geriatra e direttore di dipartimento funzionale medico riabilitativo dell’istituto clinico, cerchiamo di capire chi è il geriatra, quando rivolgersi a lui e come si svolge la visita geriatrica.

Chi è il geriatra  il geriatra è il medico che valuta e imposta il trattamento e la gestione dei bisogni tipici della persona anziana. opera:  a livello ambulatoriale, in supporto al medico di famiglia o ad altri specialisti;   in ospedale: nel pronto soccorso, nei reparti per acuti o in riabilitazione;  nelle strutture residenziali o semiresidenziali: rsa, riabilitazioni, centri diurni.

Inoltre, la figura del geriatra acquista importanza anche ai fini certificatori: invalidità, esenzioni, capacità di svolgere compiti o atti.  si tratta quindi di una funzione importante, in grande sviluppo, con una operatività in ambiti diversi del sistema socio sanitario.

Di quali problemi si occupa il geriatra  i problemi che tipicamente affronta il geriatra -continua lo specialista  riguardano peggioramento dell’autonomia;  disturbi del cammino e cadute; deterioramento cognitivo e modificazioni comportamentali; perdita di forza; disturbi della sfera psichica, come depressione e ansia.

una problematica che spesso deve affrontare il geriatra è quella della multimorbidità, ovvero la presenza di molteplici patologie che si intersecano e contribuiscono al peggioramento dell’autonomia e della qualità della vita, e la politerapia, ossia l’uso di molti farmaci con possibili interferenze fra di loro ed effetti collaterali. per chi è indicata la visita geriatrica

Alla visita geriatrica ricorrono i soggetti anziani con 75 anni e più, nei quali emergono problematiche motorie, cognitive o comportamentali, o nei quali la molteplicità delle patologie rende necessaria una gestione unitaria delle stesse. sottolinea il dott. angelo bianchetti

“spesso il geriatra è chiamato in causa per fornire ad altri specialisti un supporto nella gestione di problemi acuti in persone molto anziane e fragili, ad esempio, in ambito cardiologico e cardiochirurgico, in ambito ortopedico e oncologico”. il geriatra interviene anche nei soggetti adulti, quando è importante fornire indicazioni di stili di vita o controllo di condizioni di patologia per prevenire le complicanze dell’invecchiamento.

come si svolge la visita geriatrica  la visita geriatrica è caratterizzata da un approccio multidimensionale. si tratta di una valutazione che permette di definire quanto le condizioni fisiche, psichiche e mentali impattano sulla autonomia della persona, spaziando tra:  problemi tipicamente medici (le malattie, le terapie);  aspetti psicologici e cognitivi;  dimensione sociale e relazionale;

valutazione funzionale.  “la visita utilizza strumenti di valutazione (scale e questionari) accanto ad approfondimenti strumentali e di laboratorio.  spesso si tratta di valutazioni multidisciplinari in cui, accanto al medico  operano infermiere  psicologo;  assistente sociale; fisioterapista.

Tipicamente il risultato di una valutazione geriatrica porta alla revisione della terapia e alla definizione di stili di vita e interventi per ottimizzare la funzione e ridurre il rischio di disabilità”.

Tel: 0645548090

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*